User Profile

Tommi

tommi@bookwyrm.social

Joined 3 years, 1 month ago

I am lost in tommi.space. I love #romance and I mostly read #fiction, because it is good for my health. I never say no to a good and sufficiently critical #essay, though. #fedi22

  • My Inventaire profile (to exchange books with me, or borrow books from me)
  • @tommi@pan.rent, my main #Fediverse profile

This link opens in a pop-up window

2024 Reading Goal

Tommi has read 0 of 12 books.

Ippolita: "La rete è libera e democratica" (Falso) (Italian language, 2014, GLF editori Laterza) 4 stars

Un potenziale must-read

4 stars

Questo è un gran libro che oserei definire necessario, se non per la sua estremamente efficace sinteticità, sicuramente per il suo contenuto di vitale importanza.

Tuttavia, leggendolo, mi sono reso conto che in fondo non ha dato troppe informazioni che non conoscessi già. Ragionando quotidianamente su questo tema, penso possa essere assolutamente comprensibile. In ogni caso, però, ho chiuso il libro con un sentimento molto ricorrente quando finisco di leggere qualche scritto con approccio filosofico/sociale alla tecnologia. Forse con qualche pagina di più non sarebbe stato troppo difficile andare un po’ più a fondo.

Rimane l’interrogativo: e quindi? Che facciamo? Questo volume meriterebbe una sezione conclusiva dedicata al Fediverse e alle tecnologie decentralizzate.

Ippolita: "La rete è libera e democratica" (Falso) (Italian language, 2014, GLF editori Laterza) 4 stars

In quasi tutte le analisi si tace sul fatto che le piattaforme social sono state create con l’obiettivo del profitto, non con l’idea di creare un contesto democratico globale di dibattito interculturale.

"La rete è libera e democratica" (Falso) by  (Page 24)

La natura profondamente economica e finanziaria dei social network centralizzati pone un limite fondamentale a qualunque tentativo di “umanizzazione” di sistemi e infrastrutture che sono concepite per funzionare come macchine da soldi.

Ippolita: "La rete è libera e democratica" (Falso) (Italian language, 2014, GLF editori Laterza) 4 stars

[l’informatica] non è semplicemente una tecnica per gestire l’informazione in maniera automatica, come suggerirebbe il termine, ma possiede una logica propria e lavora e modifica continuamente le sue stesse fondamenta. È fisica teorica e sperimentale insieme: studia la formalizzazione del linguaggio (dunque formalizza la conoscenza), la applica ai componenti fisici dell’elettronica, ne ricava linguaggi che a loro volta influenzano le teorie della conoscenza. Si regge, cioè, su una dimensione ricorsiva del tutto particolare.

"La rete è libera e democratica" (Falso) by  (Page 4)

Per via della sua natura completamente artificiale, l’informatica è arbitrariamente creata e modificata, mentre ai profani di questi processi appare come una tecnica pura e assiomatica.

Shoshana Zuboff: The Age of Surveillance Capitalism (2019, Public Affairs) 4 stars

"Shoshana Zuboff, named "the true prophet of the information age" by the Financial Times, has …

Surveillance capitalism is not technology; it is a logic that imbues technology and commands it into action. Surveillance capitalism is a market form that is unimaginable outside the digital milieu, but it is not the same as the “digital”.

The Age of Surveillance Capitalism by  (Page 15)

Echoes of Heidegger’s perspective, shared in The question concerning technology: mastering technology does not mean grasping its essence.